ITALY Art & Culture

Il portale delle destinazioni per visite d'istruzione

wide_efarnesepalaceincaprarolawide_aflorencewide_bpompeiiwide_dhadriansvillawide_dpizzawide_fancientostiawide_ggradaracastlewide_hcarmuseuminturin

Campania: città, monumenti e musei

 

▼ NAPOLI CENTRO STORICO
visita guidata / 2h 45m / 6-18 anni / 7,50 € *

Un itinerario, nel Centro Storico di Napoli, consente di vivere un affascinante viaggio nel tempo lungo quasi 3.000 anni: dagli assi viari della città romana (c.d. cardini e decumani), alla città medievale; dalla città rinascimentale, all'esplosione barocca; dalla città dell'ottocento a quella contemporanea. L'itinerario si dipana lungo il decumano minor, meglio noto come Spaccanapoli. Lungo questa direttrice si trovano le piazze più celebri e i monumenti più antichi: la hiesa del Gesù Nuovo, le chiese di Santa Chiara e San Domenico Maggiore; i palazzi nobiliari Petrucci, Filomarino e Corigliano. Una deviazione lungo i cardini consente, poi, di giungere in Via San Gregorio Armeno, classica meta natalizia, con numerosissime botteghe artigiane ancora in grado di produrre, statuine e scenografie, secondo le antiche tecniche dell'arte presepiale del 700

 
NAPOLI CENTRO STORICO NAPLES HISTORIC CENTER
 

▼ NAPOLI REALE
visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 7,50 € *

L’itinerario, tutto all'aperto, dedicato ai monumenti e ai siti prediletti dai Re di Napoli, ha inizio in Piazza Municipio ove prospetta l’arco trionfale di Castel Nuovo. Si prosegue alla volta del Teatro San Carlo, con la Galleria Principe Umberto e Piazza del Plebiscito. Sulla piazza prospettano, sia la Chiesa di San Francesco di Paola, con il celebre colonnato, sia la facciata di Palazzo Reale. Attraversati i cortili e i giardini reali si prosegue in direzione della costa, lungo la famosa Via Partenope, sino al Borgo Marinaro e all’imponente mole del Castel dell’Ovo. Dalla piazza d'armi, posta sulla sommità del Castello, è possibile godere una visione mozzafiato sul Golfo di Napoli sovrastato dall'incombente Vesuvio. La visita termina sul lungomare tra: platani secolari, essenze esotiche, statue e fontane della Real Villa di Chiaia
Napoli reale Royal Naples

 
▼ NAPOLI REALE E PALAZZO REALE
visita guidata / 3h / 6-18 anni / 11,50 € * / note 4, 5

L’itinerario proposto ha inizio con la visita del Palazzo Reale di Napoli: una delle quattro residenze usate dalla casa reale dei Borbone. Durante la visita si possono ammirare, tra l'altro, le stanze reali di etichetta che non hanno subito cambiamenti dall'epoca della realizzazione. Terminata la visita della residenza reale l’itinerario continua nell'antistante area monumentale di piazza del Plebiscito. Quest'ultima è circondata da altri importanti e imponenti edifici quali il palazzo Salerno, la basilica di San Francesco di Paola e il palazzo della Prefettura. L’itinerario prosegue ancora con la visione delle facciate di Teatro San Carlo e Galleria Principe Umberto e si conclude nella vicina Piazza Municipio ove prospetta l’arco trionfale di Castel Nuovo (meglio noto come Maschio Angioino).
C-Napoli-reale-palazzo-reale_1472641985283
 

▼ NAPOLI BAROCCA E IL CHIOSTRO DI SANTA CHIARA
visita guidata / 2h 45m / 6-18 anni / 7,50 € * / nota 1

L'itinerario base è incentrato sull'insula monumentale di San Gregorio Armeno. Si inizia, infatti, con l'omonima chiesa. Superata la chiesa si visitano le celeberrime botteghe artigiane, specializzate in arte presepiale, che ancora oggi producono secondo gli antichi stilemi del barocco napoletano. Attraversando poi il cuore del centro antico si visitano, in successione: la chiesa del Gesù Nuovo, che ha recentemente svelato una misteriosa melodia celata nel bugnato della facciata; le chiese di San Paolo Maggiore e Santa Maria del Purgatorio; la guglia di Piazza San Domenico Maggiore; la cappella Brancaccio e gli splendidi palazzi nobiliari: Filomarino, Casacalenda e Corigliano. L'itinerario base è arricchibile, su richiesta, con la visita facoltativa dello splendido Chiostro maiolicato del Convento di Santa Chiara.
Napoli barocca chiostro santa chiara Baroque Naples Saint Clare Monastery
 

▼ NAPOLI ROCOCO' E CAPPELLA SANSEVERO
visita guidata / 3h / 6-18 anni / 16,00 € * / nota 4

Un itinerario invero affascinante che contrappone la gioiosità e la luminosità del rococò napoletano, alle atmosfere tenebrose e drammatiche della Cappella Sansevero. S'inizia con la bellissima guglia dell’Immacolata che svetta al centro della piazza del Gesù. Si prosegue con la chiesa di San Gregorio Armeno. Superata la chiesa si visitano le celeberrime botteghe artigiane, specializzate in arte presepiale, che ancora oggi producono secondo gli antichi stilemi del barocco napoletano. Si prosegue con la visita della famosissima cappella Sansevero caratterizzata da capolavori come: il Cristo velato, la cui immagine ha fatto il giro del mondo per la prodigiosa “tessitura” del velo marmoreo; ulteriori meraviglie del virtuosismo rococò, come il Disinganno; ed enigmatiche presenze rappresentate dalle "Macchine anatomiche" del Principe alchimista Raimondo di Sangro.
Napoli rococ? cappella Sansevero Rococ? Naples Sansevero Chapel
 

▼ NAPOLI GOTICO-MEDIEVALE E SANTA CHIARA
visita guidata / 2h 45m / 6-18 anni / 7,50 € * / nota 1

L’itinerario base, che ha inizio dalla famosa Piazza del Gesù, punto di cerniera tra la città greco-romana e gli ampliamenti medievali riconducibili alla dominazione angioina, è caratterizzato dalla basilica gotico-provenzale di Santa Chiara. Lasciata la basilica si visitano, nell’ordine: il complesso monumentale di San Pietro a Maiella, la torre di Santa Maria Maggiore, la chiesa di San Domenico Maggiore e palazzo Petrucci. L'itinerario si conclude con la basilica di San Lorenzo Maggiore, la cui abside è ritenuta un esempio, unico nel suo genere, di gotico francese. L’itinerario base si può arricchire, su richiesta, completandolo con la visita dell’insula monumentale di Santa Chiara. Nell'ambito di quest'ultima sono visitabili, a titolo facoltativo: l’omonimo monastero; il museo dell'Opera di Santa Chiara; lo scavo delle Terme Romane; il famosissimo Chiosto Maiolicato
Napoli gotica medievale Gothic medieval Naples Saint Clare church

 
▼ NAPOLI GRECO-ROMANA E LO SCAVO SOTTERRANEO DI SAN LORENZO
visita guidata / 2h 45m / 6-18 anni / 7,00 € * / nota 1

L'unicità del centro storico di Napoli scaturisce dalla conservazione: sia del tracciato viario greco (caratterizzato da incroci regolari degli assi viari, c.d. cardini e decumani); sia degli edifici principali della città greco-romana (inglobati nelle fondazioni degli edifici più moderni). Per scoprire tali straordinarie emergenze monumentali l'itinerario proposto si articola, parte in superficie (itinerario base), parte in sotterranea (facoltativo su prenotazione). Si parte alla luce del sole lungo l'antico decumano minor (oggi San Biagio dei Librai), si transita poi per il decumano maior (via Tribunali) e gli antichi cardini, sino a giungere in piazza San Gaetano: l’antico foro romano su cui prospettavano il Tempio dei Dioscuri, il Mercato e e la Tholos. Degni di menzione, in particolare, il Teatro e l'Odeon che, pur essendo "ricoperti" da edifici più moderni, sono facilmente identificabili dall'anomalia della pianta circolare che altera, con estrema evidenza, il reticolo viario ortogonale. L'itinerario base può essere arricchito con la visita (facoltativa e solo su prenotazione) del Complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore. Nell'ambito di quest'ultimo si trova, infatti, il Parco Archeologico, sotterraneo, che ha svelato la Napoli romana con strade e botteghe perfettamente conservate.

 
Napoli greca romana Scavi sotterranei San Lorenzo Greek roman Naples San Lorenzo underground ruins

 
▼ NAPOLI SOTTERRANEA
visita guidata / 1h 15m / 6-18 anni / 11,00 € *
visita guidata serale o notturna / 1h 15m / 6-18 anni / 15,00 € *

A 40 metri di profondità, sotto le vocianti e caratteristiche vie del centro storico, si trova un mondo a parte, per molti versi ancora inesplorato, isolato nella sua quiete millenaria, eppure strettamente collegato alla vita di superficie. E' il grembo della città, da cui essa stessa è nata ed ha a lungo attinto, trattandosi di una rete di antichi acquedotti (greci, romani e spagnoli) e antiche cave. Visitare la Napoli ipogea significa compiere un viaggio nel tempo lungo quasi 3000 anni. Tutte le epoche, dalla fondazione della Neapolis greca e romana, alla seconda guerra mondiale, hanno lasciato traccia nel tufo giallo, ossia nella pietra con cui è stata costruita gran parte della città di superficie. Un tipico deposito/abitazione funge da ingresso per l'itinerario. Da non perdere, per gli appassionati di esoterismo, l’alternativa “in notturna” della visita alla Napoli sotterranea. Un’occasione unica per tentare di incontrare i “munacielli” e le altre entità ultraterrene che popolano di notte gli antri della Napoli underground
Napoli sotterranea Underground Naples
 

▼ MUSEO E REAL BOSCO DI CAPODIMONTE
visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 11,50 € * / note 4, 5

La Reggia di Capodimonte è uno dei palazzi reali di Napoli. Residenza storica dei Borbone, ma anche dei Bonaparte, di Murat e dei Savoia: dal 1957 ospita l'omonimo Museo Nazionale. L'itinerario proposto consente la visione tra l'altro, di: appartamento reale, salottino di porcellana della Regina Maria Amalia di Sassonia, sale francesi (con gli arredi originali del decennio di dominazione straniera conseguente alla conquista napoleonica), galleria delle porcellane della Real Fabbrica, una ricchissima quadreria con artisti del calibro di: Caravaggio. Botticelli, Correggio, Goya, Mantegna, Masaccio, Raffaello e Tiziano. L'itinerario di visita si conclude con il Parco della Reggia che, con un'estensione di oltre cento ettari, era utilizzato dai sovrani, siaper l'organizzazione di feste, sia per battute di caccia.
Reggia e Museo Nazionale di Capodimonte Capodimonte royal palace and national museum
 
 
▼ MUSEO MADRE
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 11,50 € * / note 4, 5

Il Museo MADRE, sito nell’ambito del Palazzo Donnaregina è il primo museo regionale campano dedicato all’arte contemporanea. L’interesse del museo si sviluppa già a partire dall’edificio che lo ospita che, a sua volta, si sviluppa su strutture, originariamente settecentesche, edificate su un tratto di cinta muraria cittadina del V-IV a.C. (visibile sotto il pavimento della biglietteria).  Gli allestimenti interni sono invece riconducibili all’architetto portoghese Alvaro Siza che ha trasformato l’antico palazzo Donnaregina in uno splendido e funzionale spazio moderno per l’arte contemporanea. Al primo piano del museo è collocata la collezione permanente che annovera opere di: Marisa Albanese, Domenico Bianchi, Francesco Clemente, Rebecca Horn, Sol LeWitt, Richard Long, Jeff Koons, Jannis Kounellis, Domenico Paladino, Giulio Paolini, Richard Serra e Arrigo Lora Totino. Il percorso espositivo del secondo piano si sviluppa seguendo le vicende più significative dell’arte contemporanea negli anni che vanno dal 1950 alla fine del secondo millennio
I2MuseoMADRE
 

▼ CASTEL DELL'OVO
visita guidata + seminario / 1h 30m / 6-18 anni / 7,50 € *

Uno straordinario itinerario, a cura dell'Istituto Italiano dei Castelli, per visitare ambiti inediti del più antico castello di Napoli. A corredo della visita guidata un interessantissimo seminario alla scoperta degli altri castelli napoletani. Da sottolineare, inoltre, che l'itinerario si svolge sui resti dell'antica isola di Megaris che costituì, insieme al monte Echia, il primitivo nucleo dell’antica Partenope. In epoca romana il patrizio Lucullo realizzò una grandiosa villa, sull'isola, della quale oggi restano tracce nei sotterranei di Castel dell'Ovo. Abitata dai monaci basiliani, nell'alto medioevo, l’isola fu trasformata in castello dai Normanni. Angioini e Aragonesi arricchirono il castello di nuovi edifici. Con l’arrivo degli Spagnoli il castello fu trasformato, infine, nella poderosa fortezza ancora oggi visibile.

 
Castel dell'Ovo Egg castle
 

▼ CASTEL SANT'ELMO
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 11,50 € * / note 4, 5

Uno straordinario castello, arroccato sulla roccia di tufo nella quale è stato scavato, che consente di ammirare il più straordinario e mozzafiato panorama sulla città di Napoli. Il castello odierno è conseguenza dei lavori voluti dal Viceré spagnolo Pedro de Toledo che, intervenendo sull’antico palatium medievale della corte di re Roberto d’Angiò, fece realizzare una fortezza, a forma di stella, viepiù priva di torrioni, per rispondere all’accresciuta potenza delle bocche da fuoco rinascimentali. L’intervento vicereale è ricordato, sia da un’epigrafe, sia da un’aquila bicipite (già stemma imperiale di Carlo V) che hanno continuato a campeggiare, sul portale d’ingresso, anche quando il maniero è stato adibito, nel 1860, a carcere militare, per poi essere riscattato, dalla Soprintendenza, come locus museale e patrimonio culturale della città. Il castello ha due ingressi consecutivi. Dopo il secondo ha inizio una straordinaria rampa pensata per consentire l’accesso alle truppe a cavallo. Nella seconda curva della rampa si apre, a destra, un'ampia finestra che consente il più straordinario e mozzafiato panorama, sulla città di Napoli, che sia mai stato possibile godere

 
Castel Sant'Elmo Sant'Elmo castle
 

▼ CERTOSA E MUSEO DI SAN MARTINO
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 11,50 € * / note 4, 5

Eretta nel 1325, la Certosa di San Martino nasconde una primitiva "veste" gotica, di poi trasformata, dal Fanzago, in una ben più sontuosa veste barocca, viepiù "cucita" dalle maggiori personalità artistiche del Seicento: Battistello Caracciolo, Jusepe Ribera, Giovanni Lanfranco, Luca Giordano. Tra questi ambienti si può ammirare anche una ricca pinacoteca che si offre, al visitatore, quale completo manuale di storia dell’arte napoletana. Nell'ambito del museo sono inoltre degne di particolare menzione: a) la sezione presepiale: contiene il presepe Cuciniello, così chiamato dal nome del donatore che, nel 1879, regalò al museo la sua monumentale raccolta di pastori, animali, agnelli, nature morte. Sono presenti poi altri gruppi presepiali, alcuni dei quali, particolarmente piccoli, conservati nei loro contenitori originali; b) la sala delle carrozze: ospita le carrozze reali, tra cui quella più antica della città essendo stata realizzata tra la fine del XVII e gli inizi del XVIII secolo; c) la sezione navale: comprende, oltre a vari modelli di imbarcazioni reali, un'elegante Lancia reale e un Lancione a ventiquattro remi.

 
Certosa Museo San Martino San Martino Museum
 

▼ NAPOLI: CERTOSA DI SAN MARTINO E CASTEL SANT'ELMO
visita guidata / 1 giornata / 6-18 anni / 15,50 € * / note 4, 5
 
Un unico e affascinante itinerario, alla scoperta di Castel Sant’Elmo e della sottostante Certosa di San Martino. Il primo è uno straordinario castello, arroccato sulla roccia di tufo nella quale è stato scavato, che consente di ammirare il più straordinario e mozzafiato panorama sulla città di Napoli. La seconda è una bianca cittadella certosina, anch'essa a strapiombo su Napoli, che nasconde una primitiva “veste gotica” trasformata, dal Fanzago, ne’ “il cantiere più barocco che ci sia”. Nella certosa è ospitato l'omonimo museo anch'esso oggetto di visita.
Castel Sant'Elmo Certosa San Martino Sant'Elmo castle San Martino Museum
 

▼ NAPOLI: LE ANIME PEZZENTELLE DEL CIMITERO DELLE FONTANELLE
visita guidata / 1h 30m / 11-18 anni / 12,00 € * / note 12, 13
 
Il Cimitero delle Fontanelle è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli, dove l’unicità culturale della città si manifesta nel modo più autentico. Si tratta di un antico ossario voluto dai greci e riutilizzato dai Cristiani. Qui sono stati sepolti, tra gli altri, i corpi delle "anime pezzentelle", ovvero coloro che non potevano permettersi una degna sepoltura in vita e i cui resti erano “adottati” dal popolo in cambio di richieste d’intercessione divina. Più precisamente i napoletani usavano recarsi alle Fontanelle per lucidare e venerare un "teschio pezzentello", pregando per ridurne la permanenza al Purgatorio e chiedendo, in cambio, delle grazie. Il picco di utilizzo del cimitero si ebbe a seguito della grande pestilenza del 1656, epoca dalla quale si sviluppò decisamente anche il “culto delle ossa”. Nel 1969 il Cardinale di Napoli ne decretò la chiusura stante il carattere pagano del culto. Il cimitero custodisce ancora anche i corpi mummificati di alcuni “personaggi popolari”: dal Capitano a Donna Concetta, da don Pasquale, ai due sposini, per nominare solo alcuni tra i protagonisti di storie e leggende popolari che, con leggerezza e un pizzico di amara ironia, ancora oggi descrivono l’anima e il carattere del popolo napoletano
Cimitero delle Fontanelle Fontanelle cemetery
 

▼ NAPOLI E IL METRO' DELL'ARTE
visita guidata / 2h 30m / 11-18 anni / 12,00 € * / nota 24

A Napoli l’arte si è impossessata dei luoghi della mobilità pubblica e ha trasformato le stazioni della metropolitana in spazi culturali accessibili a tutti. Costruito, a partire dagli anni 2000, il Metrò dell’Arte di Napoli rappresenta, infatti, uno tra gli esempi meglio riusciti di sistema museale diffuso. Un trionfo di arte contemporanea, architettura internazionale e urbanistica. Un complesso artistico-funzionale che ha ricevuto moltissimi riconoscimenti internazionali: nel 2012 la stazione Toledo è stata premiata come la migliore d'Europa e Materdei si è collocata al tredicesimo posto nella stessa classifica. Il 4 febbraio 2014, inoltre, la CNN ha eletto la stazione Toledo come la più bella d'Europa. L’itinerario guidato si snoda tra ambienti di transito sotterranei e spazi esterni invasi da sculture, opere contemporanee ed elementi artistici realizzati da celebri esponenti dell’arte concettuale o figurativa, fotografi e illustri architetti. Con un semplice biglietto della metro, peraltro compreso nel costo dell’itinerario guidato, è quindi possibile viaggiare alla scoperta delle installazioni e delle opere che rendono il sistema, del trasporto metropolitano di Napoli, tra i più accoglienti e piacevoli del mondo.
Napoli Metr? Arte Naples artistic metro
 

▼ NAPOLI TRA PASSATO E FUTURO: CIMITERO DELLE FONTANELLE E METRO' DELL'ARTE
visita guidata / 1 giornata / 11-18 anni / 14,00 € * / note 12, 13

Le modernissime stazioni dell'arte della Metropolitana di Napoli, qualificate dalla CNN come le più belle d'Europa, e gli antichi ossari delle “anime pezzentelle”, connessi, in un itinerario di intera giornata, grazie alla Metropolitana di Napoli. Il Cimitero delle Fontanelle, in particolare, che si raggiunge a piedi dopo aver visitato le stazioni dell'arte, è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Si tratta di un antico ossario voluto dai greci e utilizzato dai Cristiani. Qui erano sepolte le "anime pezzentelle", ovvero coloro che non potevano permettersi una degna sepoltura in vita e i cui resti erano “adottati” dal popolo in cambio di richieste d’intercessione divina. Più precisamente i napoletani usavano recarsi alle Fontanelle per lucidare e venerare un "teschio pezzentello", pregando per ridurne la permanenza al Purgatorio e chiedendo, in cambio, delle grazie. Il cimitero custodisce ancora anche i corpi mummificati di alcuni “personaggi popolari”: dal Capitano a Donna Concetta, da don Pasquale, ai due sposini, per nominare solo alcuni tra i protagonisti di storie e leggende popolari che, con leggerezza e un pizzico di amara ironia, ancora oggi descrivono l’anima e il carattere del popolo napoletano.

 
Cimitero Fontanelle Metr? Arte Fontanelle cemetery Naples artistic metro
 

▼MUSEO DI PIETRARSA + METRÒ DELL’ARTE
QUANDO LA STORIA E LA TECNOLOGIA SI FONDONO CON LA FANTASIA

isita guidata / 1 giornata / 6-18 anni / 20,00 € * / nota 35
 

L’itinerario proposto si svolge nell’arco di un’intera giornata e consente di abbinare la visita del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la visita delle modernissime stazioni dell'arte della Metropolitana di Napoli. Si tratta di una proposta che combina il fascino della prima fabbrica di locomotive d'Italia, oggi museo di rilievo nazionale, con il Metrò dell’Arte di Napoli che, a sua volta, è un vero trionfo di arte contemporanea, architettura internazionale e urbanistica. Il Museo di Pietrarsa in particolare, costituito da sette padiglioni, per un'estensione complessiva di oltre 36.000 metri quadri, ospita locomotive e carrozze passeggeri di epoche che vanno dagli albori delle ferrovie sino al secondo dopoguerra. Chicche da non perdere: il convoglio ferroviario che transitò sulla prima linea ferroviaria italiana e la vettura presidenziale offerta al museo, nel 1989, dal Presidente Cossiga. L’itinerario guidato nel Metrò dell’Arte si snoda tra ambienti di transito sotterranei e spazi esterni invasi da elementi artistici, sculture, materiali innovativi e opere contemporanee realizzati da celebri esponenti dell’arte concettuale o figurativa, fotografi o illustri architetti. Con un semplice biglietto della metro, peraltro compreso nel costo dell’itinerario guidato, è quindi possibile viaggiare alla scoperta delle installazioni e delle opere che rendono il sistema di trasporto metropolitano di Napoli tra i più accoglienti e piacevoli del mondo

P2Pietrarsaemetrarte
 

▼ SORRENTO
visita guidata / 2h 15m / 6-18 anni / 7,50 € *

Mitica destinazione del Grand Tour, affacciata sull'azzurro intenso del mare che bagna il Golfo di Napoli, Sorrento si caratterizza per l'atmosfera cosmopolita e romantica. La leggenda vuole che il toponimo "Sorrento" derivi dalla denominazione Sirenide, collegata alla presenza delle sirene nelle acque della vicina Punta Campanella. L'itinerario si svolge tra le vocianti e affascinanti viuzze del centro storico. Quest'ultimo, caratterizzato da un tracciato ortogonale d'origine romana, è in parte contornato da mura rinascimentali. Le botteghe artigiane dedite all'antica lavorazione della tarsia lignea, nonché alla produzione del celebre limoncello, fanno da corollario agli attrattori monumentali tra i quali: il Duomo, la chiesa di San Francesco (con chiostrino trecentesco), i resti archeologici romani e preromani
Sorrento
 

▼ REGGIA DI CASERTA
visita guidata con tema a scelta / 1h / 4-18 anni / 8,00 € * / note 3, 4, 31, 41

La Reggia di Caserta, proclamata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, è una delle creazioni più armoniche, logiche e perfette dell'architettura di tutti i tempi. Progettata dall’architetto olandese Van Wittel, meglio noto come Vanvitelli, fu fortemente voluta da Carlo III di Borbone il quale, colpito dalla bellezza del paesaggio casertano e desideroso di dare una degna sede di rappresentanza al proprio regno, volle un edificio in grado di rivaleggiare, in bellezza e grandiosità, con Versailles. Le visite guidate, con tema a scelta, sono svolte con l'ausilio di auricolari e radioriceventi il cui costo di noleggio è incluso nel prezzo della visita guidata.
Reggia Caserta Caserta royal palace
 

▼ PARCO MONUMENTALE DELLA REGGIA DI CASERTA
visita guidata / 1h 30m / 4-18 anni / 8,00 € * / nota 16

 
La grandezza della committenza, coniugata con il genio del Vanvitelli, generò un grandioso intervento di sistemazione paesaggistica che interessò il mirabile Parco della Reggia di Caserta. Quest'ultimo fu arricchito con opere d'arte e titanici interventi d'ingegneria al servizio di grandiosi giochi d'acqua. Il Parco copre attualmente una superficie di circa 120 ettari e si sviluppa su due viali paralleli, lunghi ben tre chilometri, che uniscono il giardino all’italiana con il celeberrimo giardino all’inglese. Quest'ultimo, non più costretto entro rigide geometrie, riproduce ambienti naturali, apparentemente spontanei, di grande fascino e soavità

 
Parco Reggia Caserta Caserta Royal palace park
 

▼ IL BORGO DI CASERTAVECCHIA
visita guidata / 1h 45m / 6-18 anni / 7,50 € *

 
Le origini dell'abitato di Casertavecchia sono ancora incerte ma, secondo alcuni scritti del monaco benedettino Erchemperto, già nell'anno 861 d.C. doveva esistere un nucleo urbano denominato "Casahirta" (dove il termine "casa" indica la presenza di un villaggio, mentre "hirta" ne qualifica l'arroccamento montano). Il borgo ha subito diverse dominazioni che ne hanno arricchito il pregio monumentale e urbanistico. L'itinerario guidato, che è finalizzato a restituire al visitatore la straordinaria ricchezza di stratificazioni e interventi succedutisi nei secoli, si sviluppa lungo un dedalo di strette viuzze e consente di visitare, tra l'altro, gli imponenti resti del Castello, il Duomo con il campanile, la piazza d'armi con il Palazzo Vescovile, le numerose chiese e i molti edifici civili realizzati in stile siculo – normanno
Borgo Casertavecchia Casertavecchia village
 

▼ SAN LEUCIO: SETERIE E APPARTAMENTI REALI
visita guidata / 1h / 6-18 anni / 7,00 € * / nota 4

 
Sebbene sia poco noto, Ferdinando IV di Borbone tentò di realizzare, nel corso del suo regno, l'utopia di una città ideale governata da un corpus normativo scritto di suo pugno. L'intervento, denominato Ferdinandopoli, si realizzò solo in parte, nelle forme di un moderno distretto tessile specializzato nella lavorazione dei broccati di seta, viepiù caratterizzato da uno statuto dei lavoratori straordinariamente ispirato ai principi del socialismo utopico. Ferdinandopoli, recentemente restaurata, rivive oggi in forma di moderno complesso museale, nella frazione San Leucio di Caserta, con gli originali e grandiosi macchinari, per la lavorazione della seta, perfettamente visibili e funzionanti
San Leucio seterie e appartamenti reali San Leucio royal silk firm
 

▼ CERTOSA DI PADULA
visita guidata / 2h / 4-18 anni / 7,50 € *

La Certosa di San Lorenzo, riconosciuta dall'Unesco "Patrimonio dell'Umanità", rappresenta la più grande, ricca e maestosa Certosa d’Italia. L'edificio monumentale è diviso, sulla base della canonica divisione degli ambienti delle certose, in "Casa Bassa" e "Casa Alta". Nella "Casa Bassa" rientrano i luoghi di lavoro; la "Casa Alta" è, invece, la zona di residenza dei padri. L'itinerario ha inizio dalla corte esterna, attraversa il Chiostro della Foresteria, la Chiesa, la Cappella del Tesoro, il Chiostro del Cimitero Antico, il Chiostro Grande, la grandiosa cucina, il refettorio e le celle. Si termina con lo spettacolare scalone ellittico che collega i due piani del Chiostro Grande
Certosa Padula Padula Charterhouse
 

▼ AMALFI VIA MARE + DUOMO
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 7,50 € * / note 1, 48

Le antiche contrade, le botteghe medievali e i principali monumenti di Amalfi raggiungibile, con una tratta in nave, in circa 35 minuti. Il servizio di trasporto, facoltativo e non compreso nel prezzo, consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana, sia di trasformare il viaggio, per raggiungerla, in una splendida mini-crociera. L'itinerario base, dedicato al cuore storico e artistico della prima tra le Repubbliche Marinare, ha inizio, tra le antiche contrade medievali, nella parte bassa della città ove, un tempo, scorreva il fiume che oggi rumoreggia sotto il manto stradale. Oltre ai principali monumenti, oggetto della visita sono anche l'antico Arsenale e la rete delle piccole botteghe, d’impianto medievale, arricchite da festoni di peperoncini, ceste di limoni della D.O.P. “Sfusato Amalfitano” e produzioni tipiche d'ogni genere: una vera e propria gioia per gli occhi e per la gola! L'itinerario base può essere arricchito, su richiesta, con la visita del Complesso monumentale del Duomo di Amalfi (Cattedrale, Chiostro del Paradiso e Museo Diocesano)

Amalfi centro storico duomo Amalfi historical centre dome
 

▼MUSEO DELLA CARTA DI AMALFI VIA MARE
visita guidata / 30m / 6-18 anni / 5,50 € * / nota 48
 

Visita interattiva, in una cartiera del XIV secolo, con partecipazione diretta alla produzione dell'antica carta Bambagina. Il Museo è raggiungibile mediante una breve tratta in nave più un brevissimo tragitto a piedi. Il servizio di trasporto, facoltativo e non compreso nel prezzo, consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana, sia di trasformare il viaggio per raggiungerla in una splendida mini-crociera.
Il Museo ha sede in un'antica Cartiera del XIV secolo situata, nel cuore dell'antica Repubblica Marinara, all'inizio del percorso naturalistico che porta anche alla Valle dei Mulini. Tutti gli antichi macchinari (maglio a pila, macchina olandese, macchina continua in piano), sono stati sapientemente restaurati e resi di nuovo funzionanti. I visitatori avranno il privilegio di vedere gli antichi mulini ad acqua riprendere a roteare, grazie all'energia motrice fornita dalle acque del torrente Canneto

Museo Carta Amalfi Amalfi paper museum
 

▼ SALERNO: IL CENTRO STORICO DAI LONGOBARDI AL BAROCCO
visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 7,50 € * / nota 9

L’itinerario ha inizio con la visita dell’ipogeo del complesso Monumentale di San Pietro a Corte, sede prestigiosa della corte longobarda in Campania. I grossi pilastri dell’aula superiore sono poggiati sul frigidarium di un complesso termale di età imperiale, in seguito riutilizzato come sepolcreto dalle comunità cristiane. Terminata la visita dell’ipogeo si prosegue in direzione del Duomo, ricco non solo di arte, ma anche di storia. Basti dire che qui è sepolto Papa Gregorio VII morto in esilio, a Salerno, dopo aver assoggettato l’imperatore Enrico IV alla famosa “umiliazione di Canossa” ed essere successivamente stato detronizzato dallo stesso imperatore. Superato il duomo il resto dell’itinerario consente di apprezzare la Chiesa della SS. Annunziata, il Palazzo Genovese con il suo "Largo del Campo", la Fontana dei pesci, disegnata dal Vanvitelli, il Palazzo Pinto, il Palazzo De Ruggiero, la Via dei Mercanti, ancora oggi uno dei fulcri del commercio e dello shopping
Salerno centro storico Salerno historical centre
 

▼ SALERNO CENTRO STORICO + EVENTO LUCI D’ARTISTA
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 7,50 € *

Salerno capitale del Natale! Emozioni, incanto, magia... queste le sensazioni straordinarie che evoca la mostra “Luci d'Artista”. La Villa Comunale, in particolare, si trasforma, da fine novembre a inizio gennaio, in un autentico giardino fiabesco, con maghi, stregoni, tunnel luminosi e figure incantate! L’itinerario proposto non è però finalizzato a illustrare solo il significato delle diverse “Luci d’Artista” ma, anche, a mostrare gli aspetti più affascinanti dello straordinario centro storico di Salerno la cui importanza è testimoniata, tra l’altro, dalla presenza della tomba di Papa Gregorio VII (il Papa che assoggettò l’imperatore Enrico IV alla famosa umiliazione di Canossa) sita nell’ambito del Duomo cittadino

 
Salerno luci d'artista Salerno artist's light
 

▼ BENEVENTO CENTRO STORICO E TEATRO ROMANO
visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 7,50 € *

L’itinerario proposto ha origine dal primigenio nucleo urbano romano. A questo periodo sono attribuibili: l’Arco di Traiano, già imponente simbolo della città; l’Obelisco Egizio; l’Arco del Sacramento e il Teatro Romano che costituisce una delle principali emergenze dell’itinerario guidato. Alla successiva dominazione Longobarda sono attribuibili la Chiesa e il Chiostro di Santa Sofia; la Civitas Nova; Port’Arsa e le mura della città. La fine della dominazione Longobarda segna il passaggio al dominio pontificio. Testimonianze di questo periodo: la grandiosa Cattedrale; la maestosa Rocca dei Rettori: la facciata di Palazzo Paolo V; la Basilica della Madonna delle Grazie; la Basilica di San Bartolomeo. L’itinerario si conclude con il suggestivo Hortus Conclusus: un insieme di elementi scultorei, posti in opera tra resti d’epoca romana, realizzati dal celebre artista contemporaneo, di origini beneventane, Domenico Paladino

 
Benevento

 

 

Info e prenotazioni: tel. 0815542006; email info@ilportaledeiparchi.it

* Prezzo a persona “tutto incluso”, riferito a gruppi scolastici composti da minimo 26 e massimo 52 paganti, comprensivo di: imposte e tasse + diritti d’ingresso (ove dovuti) + costi di prenotazione + servizi didattici (1 operatore x gruppo. Numerosità incrementabile, su richiesta, previo supplemento) + servizi telefonici assistenza imprevisti + copertura assicurativa RC + gratuità docenti 1/10 + gratuità studenti diversamente abili 1/10 + gratuità accompagnatori studenti diversamente abili 1/10. Docenti e accompagnatori in più, oltre alle gratuità concesse, pagano i servizi didattici, allo stesso prezzo pagato dagli studenti, oltre ai diritti d’ingresso eventualmente dovuti.

 

In relazione ai siti monumentali gestiti dallo Stato Italiano la formula “tutto incluso” è valida per gruppi di studenti, delle scuole pubbliche e private dell'Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, sino a saturazione dei contingenti d’ingresso eventualmente stabiliti. In questo caso l’ingresso è a titolo gratuito purché gli istituti scolastici presentino in biglietteria: a) elenco, su carta intestata della scuola di provenienza, comprensivo dei nominativi di: studenti, studenti diversamente abili, docenti, accompagnatori di studenti diversamente abili; b) certificazione attestante il diritto all’accompagnamento da parte di eventuali studenti diversamente abili. In caso di saturazione dei predetti contingenti d’ingresso gli istituti scolastici italiani potranno comunque accedere, senza maggiori oneri, solo qualora si verifichino le due seguenti condizioni: minore età degli studenti e presentazione di apposita certificazione, da parte dei docenti, attestante la relativa qualifica professionale. In caso di saturazione dei predetti contingenti d’ingresso gli istituti scolatici UE potranno effettuare la visita, nei giorni e negli orari prescelti, solo in subordine al pagamento del maggiore onere corrispondente al biglietto d’ingresso. Quest’ultimo dovrà essere versato a cura di tutti i componenti, del gruppo scolastico, che avessero eventualmente raggiunto la maggiore età.

 

Il prezzo da corrispondere, per l’ingresso presso monumenti e siti non gestiti dallo Stato Italiano, è compreso nella formula “tutto incluso”, a meno di espressa e diversa indicazione formalmente segnalata nelle note allegate ai singoli itinerari.

 

In caso di pioggia gli itinerari all’aperto si svolgono con l’ausilio degli ordinari strumenti parapioggia.

 

Eventuali variazioni/integrazioni della formula “tutto incluso” sono segnalate nelle note allegate ai singoli itinerari

 

 

 
NOTE
 
  1. Il prezzo dell’itinerario è comprensivo della sola visita guidata e non comprende il costo dei biglietti d’ingresso
  2. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  3. Il prezzo comprende la prenotazione degli ingressi e il noleggio di radio auricolari
  4. Prevista l’assegnazione di un operatore didattico per ogni gruppo composto da massimo 26 studenti paganti
  5. Prenotazione obbligatoria degli ingressi per gruppi composti da massimo 30 persone
  6. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  7. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  8. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  9. Prevista l’assegnazione di un operatore didattico per ogni gruppo composto da massimo 35 persone
  10. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  11. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  12. L’itinerario prevede un trasferimento del gruppo, dapprima in metropolitana (Metropolitana di Napoli - Linea 1), di poi a piedi lungo l’itinerario di seguito descritto: Via Bartolomeo Caracciolo, scalinata da Via Bartolomeo Caracciolo a Via Fontanelle, Via Fontanelle (percorso a piedi, solo andata: 700 metri copribili in circa 10 minuti). Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode
  13. Il prezzo comprende il costo del biglietto della metropolitana
  14. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  15. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  16. La visita guidata del parco monumentale prevede l’utilizzo obbligatorio del servizio navetta. Resta escluso da tale obbligo il solo itinerario nel bosco vecchio. Il servizio non è prenotabile e il prezzo deve essere corrrisposto, in loco, in contanti.
  17. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  18. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  19. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  20. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  21. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  22. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  23. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  24. Il prezzo comprende il costo del biglietto della metropolitana. Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode
  25. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  26. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  27. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
  28. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
  29. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
  30. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
  31. IIl Regolamento di visita agli Appartamenti Storici vieta l’accesso con gli zaini che devono essere obbligatoriamente lasciati nel Guardaroba. Nei mesi di maggiore afflusso turistico è consigliabile lasciare borse e zaini, a bordo degli autobus, al fine di evitare lunghe code al guardaroba. Il servizio di custodia è gratuito
  32. ​-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  33. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  34. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  35. L’itinerario proposto si svolge nell’arco di un’intera giornata e consente di abbinare la visita del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la visita delle modernissime stazioni dell'arte della Metropolitana di Napoli. Il prezzo comprende il biglietto per gli spostamenti nell’ambito, sia della linea 1 (c.d. Metrò dell’Arte), sia della linea 2 della metropolitana di Napoli (spostamenti da Napoli Centrale a Pietrarsa a/r). Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode
  36. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  37. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  38. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  39. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  40. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  41. Le visite guidate presso gli Appartamenti Storici possono essere svolte secondo le seguenti tematiche: Mitica Reggia / La Reggia dei Borbone / La vita a corte / L'Architettura e le tecniche artistiche
  42. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  43. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  44. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  45. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  46. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  47. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  48. Amalfi è raggiungibile, da Salerno, con una tratta in nave della durata di circa 35 minuti. Il servizio di trasporto, facoltativo e non compreso nel prezzo, consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana limitatamente ai bus turistici, sia di trasformare il viaggio in una splendida mini-crociera

 

 

Web agency - Creazione siti web CataniaCaratteristiche sito web