ITALY Art & Culture

Il portale delle destinazioni per visite d'istruzione

wide_efarnesepalaceincaprarolawide_aflorencewide_bpompeiiwide_dhadriansvillawide_dpizzawide_fancientostiawide_ggradaracastlewide_hcarmuseuminturin

Piemonte: catalogo generale



TORINO


▼ TORINO: IL CENTRO MONUMENTALE DELLA PRIMA CAPITALE ITALIANA
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 6,50 € *

L'itinerario proposto, interamente all'aperto, è finalizzato alla scoperta dei poli, di maggior rilievo culturale e artistico, di una delle città più belle d'Italia: Palazzo Reale, già residenza di Vittorio Emanuele II; il Duomo, unico esempio d'arte rinascimentale ancora visibile a Torino; Palazzo Madama, il castello medievale che ha inglobato la porta romana della città, viepiù caratterizzato dalla straordinaria facciata barocca dello Juvara; Palazzo Carignano, un pregevole esempio d'arte barocca che ospita il Museo del Risorgimento Italiano; la Mole Antonelliana, già simbolo di Torino. L'itinerario si conclude, tra emergenze monumentali e naturali, lungo gli argini del Po.

▼ TORINO: CHOCOLATE HISTORICAL TOUR
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 6,50 € * / nota 2

Una passeggiata tra le più belle e antiche vie di Torino alla scoperta delle eccellenze del celeberrimo cioccolato torinese. Ricette, vetrine, decorazioni e insegne delle più eleganti botteghe del caffè, luoghi celebri ove si è fatta tanta storia di Torino e dell'Italia unita. I caffè torinesi, d’insediamento in gran parte ottocentesco, prosperano infatti ancora oggi a testimonianza, sia della qualità dell’offerta, sia della tradizione storica e culturale dell'ex capitale d'Italia. L'itinerario si conclude con la degustazione, facoltativa, di una fumante cioccolata calda, eventualmente accompagnata da un piccolo cabaret di pasticceria secca. Il costo della consumazione non è compreso nel prezzo dell'itinerario.

▼ TORINO E IL "SAPORE DEL RISORGIMENTO"
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 6,50 € * / nota 3

L'itinerario proposto, interamente all'aperto, consente di approfondire la conoscenza dei luoghi della città ove si sono svolti gli episodi fondanti del Risorgimento. Tra gli altri: la concessione dello Statuto Albertino; l’istituzione del Senato Cisalpino, l’istituzione del Senato Italiano; la creazione della Camera dei Deputati. Si parte da Piazza Castello, si prosegue con: Palazzo Reale, già residenza di Vittorio Emanuele II; Palazzo Carignano, già sede del Parlamento Subalpino; Piazza Carlo Alberto, con l'omonimo monumento equestre. L'itinerario si conclude con un break presso “Stratta” storica confetteria fornitrice della “Real Casa", viepiù legata a noti personaggi risorgimentali. Qui, per un ricevimento al Ministero degli Esteri, Cavour acquistò: 3 mila lire di marron glacés, circa 18 kg di sorbetto, 37 kg di frutti caramellati, oltre a paste, confetture e meringhette a profusione. Oggidì sono particolarmente consigliati: i gianduiotti, i turineis (cioccolatini alla crema di marroni e rum), i tartufini ripieni di pistacchio gianduia e arancio.

▼ TORINO BAROCCA
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 6,50 € *

Rimasta ferma per secoli nell'originario tessuto urbano a scacchiera, generato dall'incrocio regolare di cardini e decumani della rete viaria romana, Torino visse uno straordinario periodo di cambiamento ed espansione, tra il XVII e il XVIII secolo. Fu in questo periodo che i Savoia fecero ricorso ai più importanti architetti dell’epoca per impreziosire la città. L’età del barocco donò a Torino gioielli di grande splendore tra i quali: la Chiesa e la Cappella della Sacra Sindone; la Chiesa di S. Lorenzo; il Santuario della Consolata; Palazzo Carignano. L'itinerario proposto si svolge tra le vie e le piazze più rinomate e più "barocche" del Centro Storico tra le quali: Via Po, Piazza Castello e Piazza S. Carlo.

▼ TORINO LIBERTY
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 6,50 €

Il Liberty si è manifestato a Torino, tra la fine dell'Ottocento e le prime due decadi del Novecento, con l'edificazione, sia di ville familiari, sia di veri e propri condomini come: il Villino Raby, La Fleur e il Palazzo della Vittoria. Il clamoroso successo riscosso in città dal c.d. "Stile Floreale", l'Art Nouveau italiana, valse a Torino il titolo, ancora oggi universalmente riconosciuto, di capitale italiana del Liberty. L'itinerario proposto si sviluppa tra Corso Francia e vie limitrofe, ossia nell’ambito del quartiere, edificato nei primi decenni del ‘900, denominato "Cit Turin".


MUSEI TORINESI



▼ MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 13,50 € * / nota 4

Il museo è tra i più importanti al mondo per la ricchezza del patrimonio e per la molteplicità delle attività scientifiche e divulgative. Ciò che lo rende davvero unico, però, è la peculiarità dell'allestimento espositivo, ospitato all’interno della Mole Antonelliana, un monumento bizzarro e affascinante, simbolo della Città di Torino. Lo scenografo svizzero François Confino ha lavorato, d’ingegno e fantasia, moltiplicando i percorsi di visita per dare vita a una presentazione spettacolare, che investe il visitatore con continui e inattesi stimoli, visivi e uditivi, proprio come capita quando si assiste alla proiezione di un film coinvolgente ed emozionante.

▼ MUSEO NAZIONALE DELL'AUTOMOBILE
visita guidata / 1h 45m / 6-18 anni / 12,50 € * / nota 4

Il Museo Nazionale dell’Automobile ha riaperto recentemente i battenti dopo una radicale e grandiosa trasformazione, sia dei percorsi espositivi, sia dell’edificio che li ospita. Il Museo ha cambiato il proprio volto grazie a un progetto rivoluzionario che non ha generato una semplice ristrutturazione, bensì un'innovativa struttura museale collocabile tra i centri culturali all’avanguardia in Europa. I percorsi espositivi, caratterizzati da spettacolari allestimenti, raccontano, sia la storia e l’evoluzione tecnica dell’automobile, sia l'evoluzione dei principali trend sociali a essa connessi.

▼ MUSEO EGIZIO: I NUOVI ALLESTIMENTI
visita guidata / 1h 30m / scuole primarie e secondarie 1° ciclo / 11,00 € * / note 4, 5
visita guidata / 1h 30m / scuole secondarie 2° ciclo / 15,50 € * / note 4, 5

Il Museo Egizio di Torino secondo, per importanza, solo al Museo de' Il Cairo, è il più antico museo al mondo dedicato all’arte e alla cultura egiziana. Molti studiosi di fama internazionale, a partire dal decifratore dei geroglifici, Jean-François Champollion, si sono dedicati allo studio delle sue collezioni, confermando quanto affermato dallo stesso Champollion “... la strada per Menfi e Tebe passa da Torino”. Nelle sale del Museo sono esposti circa 6.500 reperti tra i quali emerge, in particolare, la straordinaria scultura del Re Ramesse II. Rinomata, in tutto il mondo, rappresenta il faraone, assiso in trono, con Corona Blu e scettro heqa. Da sottolineare, infine, che il Museo Egizio di Torino si presenta completamente rinnovato, negli spazi e nell’allestimento museale, in linea con i più moderni standard internazionali. Tra le molte novità è da segnalare la Galleria dei Sarcofagi: un’area tematica di grande impatto.

▼ MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 9,50 € * / nota 4

Il Museo Nazionale della Montagna "Duca degli Abruzzi" è posto in cima del Monte dei Cappuccini: una suggestiva posizione panoramica da cui è possibile osservare le Alpi e la città di Torino. Il Museo si propone come polo culturale in grado di unire, idealmente, le montagne di tutto il mondo. Le sale ospitano collezioni e oggetti di cultura materiale, legati a temi quali la religiosità, le comunicazioni, il turismo e l'alpinismo, il Club Alpino Italiano, lo sci, gli sport invernali e lo sviluppo sostenibile. Il percorso di visita termina su una terrazza panoramica, esterna, da cui è possibile ammirare un fantastico panorama, a volo d'uccello, lungo 400 chilometri di catena Alpina.


RESIDENZE REALI PIEMONTESI



▼ REGGIA DI VENARIA REALE: APPARTAMENTI + SCUDERIE
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 15,50 € * / nota 1

Uno straordinario itinerario dedicato a: storia, architettura e magnificenza di una delle maggiori residenze sabaude del Piemonte. Probabilmente la più grande per dimensioni, viepiù recentemente restaurata e riportata agli antichi splendori. Dalla sua riapertura, nel 2007, La Venaria Reale si è infatti attestata tra i primi cinque siti culturali più visitati d'Italia. L’edificio monumentale, di 80.000 metri quadrati di superficie, vanta, inoltre, alcune delle più alte espressioni del barocco europeo: l'incantevole scenario del Salone di Diana, progettato da Amedeo di Castellamonte; la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant’Uberto; l’immenso complesso delle Scuderie realizzato dall'architetto Filippo Juvarra.

▼ REGGIA DI VENARIA REALE: APPARTAMENTI + SCUDERIE + GIARDINI
visita guidata / 3h / 6-18 anni / 18,50 € * / nota 1

Un affascinante e completo itinerario che coniuga la visita guidata di appartamenti, scuderie e giardini della Reggia di Venaria Reale. Questi ultimi si presentano, oggi, come uno stretto connubio tra antico e moderno, un dialogo virtuoso tra insediamenti archeologici e opere contemporanee, il tutto incorniciato in una visione all’infinito: con le grotte seicentesche, i resti della Fontana dell'Ercole e del Tempio di Diana, la rinata Peschiera Grande, il Gran Parterre, le Allee, il Giardino delle Rose, il Potager Royal. Il Parco, inoltre, non ha riscontri, fra i giardini storici italiani, per la magnificenza delle prospettive e la vastità del panorama naturale, circondato, com'è, sia dai boschi del Parco La Mandria, sia dalla catena montuosa delle Alpi.

▼ PALAZZO REALE DI TORINO: APPARTAMENTI + ARMERIA REALE
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 9,50 € * / nota 4

Fulcro della corte e del potere politico, il Palazzo Reale di Torino costituiva il centro di comando e il principale luogo di rappresentanza della magnificenza sabauda. I diversi interventi di rinnovamento, succedutesi nei secoli, nel Settecento per mano dello Juvarra e dell'Alfieri e nell’Ottocento a opera del Palagi, hanno reso l'edificio un esempio unico di armonica unione tra diversi stili architettonici. L’eleganza della facciata seicentesca e lo splendore delle sue numerose sale, riccamente arredate, sono lo specchio fedele della sfarzosa vita di corte di Casa Savoia. L’itinerario è comprensivo della visita di: appartamenti reali, ambienti di rappresentanza e armeria reale.

▼ CASTELLO DI RACCONIGI: APPARTAMENTI
visita guidata / 1h 30m / 6-18 anni / 10,50 € * / nota 4

Il Castello di Racconigi, già residenza ufficiale del ramo dei Savoia-Carignano, recentemente inserito nella lista UNESCO dei beni Patrimonio dell'Umanità, fu eletto sede delle Reali Villeggiature dal Re Carlo Alberto. L'itinerario proposto consente di fare un vero viaggio nel tempo alla scoperta della vita di Corte: gli appartamenti privati delle reali maestà; gli ambienti della servitù, tra i quali le cucine; i saloni di rappresentanza, ove si ricevevano cortigiani e ambasciatori. Nel castello si svolgeva, infatti, un'intensa vita di relazione e ricevimento.

▼ CASTELLO DI RACCONIGI: APPARTAMENTI + PARCO
visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 14,00 € * / nota 4

Il Parco del Castello di Racconigi, vincitore dell'edizione 2010 del premio "Parco più bello d'Italia", è un luogo carico di suggestioni che dà risalto all'architettura del palazzo, ma non solo. Esso è, infatti, anche testimonianza dell'abilità e dell'esperienza degli architetti che lo progettarono e specchio della cultura, del gusto e del carattere di chi ne volle la realizzazione. Oggi, dopo una serie di restauri, si presenta con lo stesso aspetto che aveva nell'Ottocento. Luogo suggestivo in ogni stagione, è ricco di una grande varietà di specie vegetali e di animali protetti. Come il castello, inoltre, è sede suggestiva di attività ed eventi culturali.


LAGO MAGGIORE


▼ STRESA: LA PERLA DEL LAGO MAGGIORE

visita guidata / 2h 30m / 6-18 anni / 7,50 € * / nota 6

L'itinerario ha inizio con la passeggiata sulla lungolago di Stresa che, costellata di grandi alberghi liberty, ville e giardini, si affaccia sulle tre Isole Borromee cui fanno corona, invero splendide, le cime delle Prealpi. Si prosegue, nel centro storico, alla scoperta degli edifici barocchi sopravvissuti al "furore rinnovatore" della fine del XIX e dell'inizio del XX secolo. L'itinerario si conclude con la Villa Ducale e il relativo parco. Realizzata nel 1770, dal 1850 al 1855 fu dimora dell'abate Rosmini, considerato il maggior pensatore italiano dell'800, presso il quale furono ospitate le maggiori personalità del Risorgimento italiano. Famosi, in particolare, i dialoghi filosofici tra il Manzoni e il Rosmini. Nel 1857 la Villa fu eletta a residenza da Elisabetta di Sassonia, Duchessa di Genova (da qui il nome di Villa Ducale), la cui figlia Margherita, sposa di Umberto I, fu regina d'Italia. Oggidì la Villa è sede del Museo Rosmini.

▼ I GIARDINI BOTANICI DI VILLA TARANTO IN PALLANZA
visita guidata / 2h / 6-18 anni / 7,50 € * / nota 7

I giardini botanici di Villa Taranto rappresentano un’originale e spettacolare fusione tra il giardino all’inglese e quello all’italiana. L'opera è frutto dell'ingegno e della ferrea volontà di Mr Mc Eacharn, accademico linneano e appassionato di botanica. Alla ricerca di un luogo ove realizzare il sogno di un giardino romantico, giunse, negli anni ’30 del 1900, a Pallanza e, nonostante lo stato decadente di Villa Crocetta (divenuta solo in seguito Villa Taranto), acquistò terreni e dimora per ivi realizzarvi uno dei più straordinari giardini romantici d'Europa. L'itinerario guidato ha inizio dal viale delle conifere, transita per la fontana dei Putti e il labirinto di tulipani e si dispiega fino ai giardini d’inverno. Degni di menzione anche: l’erbario coperto, con più di 40 teche; il punto di ristoro e il vivaio, quest’ultimo a disposizione di chi volesse acquistare i semi e le piante del giardino botanico


Info e prenotazioni
: tel. 0815542006; email info@ilportaledeiparchi.it

* Prezzi a persona "TUTTO COMPRESO", validi per gruppi scolastici, dell’Unione Europea, composti da minimo 26 e massimo 52 paganti, comprensivi di: imposte e tasse (ove dovute) + diritti di ingresso e/o prenotazione + servizi didattici (1 operatore x gruppo. Numerosità incrementabile, su richiesta, previo supplemento) + servizi telefonici assistenza imprevisti + copertura assicurativa RCTO + gratuità docenti 1/10 + gratuità portatori handicap 1/10 + gratuità accompagnatori di portatori handicap 1/10. Docenti e accompagnatori in più, oltre alle gratuità concesse, pagano i servizi erogati allo stesso prezzo pagato dagli studenti, oltre ai biglietti d’ingresso ove dovuti. In caso di visita a monumenti e siti gestiti dallo Stato Italiano, gli istituti scolastici sono soggetti all’obbligo di presentazione in biglietteria (pena la corresponsione sul posto del costo dei biglietti d’ingresso) di: a) elenco, su carta intestata dell’istituto, con i nominativi di: studenti, studenti disabili, docenti, accompagnatori di studenti disabili; b) certificazione attestante il diritto all’accompagnamento degli studenti disabili. Ciascuna richiesta di cambio data, a fronte di prenotazioni già formalizzate, è soggetta a un rimborso spese forfetario pari a euro 20,00. In caso di pioggia gli itinerari all’aperto si svolgono con l’ausilio degli ordinari strumenti parapioggia. Eventuali variazioni/integrazioni della formula “TUTTO COMPRESO” sono segnalate nelle note allegate ai singoli itinerari.

NOTE


  1. Prevista l’assegnazione di un operatore didattico per ogni gruppo composto da max 26 studenti.
  2. L’itinerario è finalizzato alla scoperta delle eccellenze del celeberrimo cioccolato torinese: ricette, vetrine, decorazioni, insegne delle più eleganti botteghe del caffè della città, luoghi celebri dove si è fatta tanta storia di Torino e di una parte non secondaria di quella italiana. L’itinerario si conclude con la degustazione, facoltativa, di una fumante cioccolata calda, eventualmente accompagnata da un piccolo cabaret di pasticceria secca. Il costo della consumazione non è compreso nel prezzo dell’itinerario.
  3. L’itinerario ha per oggetto i luoghi di Torino ove si sono svolti gli episodi fondanti del Risorgimento italiano: Piazza castello e Palazzo Reale, Piazza Carignano, Piazza Carlo Alberto e i Caffè storici legati ai personaggi risorgimentali.
  4. Prevista l’assegnazione di un operatore didattico per ogni gruppo composto da max 25 persone.
  5. Il prezzo comprende il noleggio obbligatorio di radio-auricolari.
  6. L’itinerario ha il contenuto di seguito sinteticamente descritto: Centro storico di Stresa, Villa Ducale, Museo storico Antonio Rosmini.
  7. Il prezzo non comprende il biglietto d’ingresso, presso il Giardino Botanico di Villa Taranto.
Web agency - Creazione siti web CataniaCaratteristiche sito web